Francesca Mosna 

Asset 18   Asset 22   Asset 19

 

A tre anni volevo fare il meccanico, a dieci la veterinaria e a diciannove la criminologa, ma poi ho iniziato a scrivere e non ho più smesso. Mi piace raccontare l’essenza delle cose, carpirne ogni singola sfumatura. Preferisco l’asimmetria, l’irregolarità, i difetti che rendono uniche le cose, le persone e le situazioni. La mia parola preferita è emozione perché penso che le emozioni, nel bene e nel male, siano il carburante della nostra vita. Quando non sono persa tra le parole, coltivo il mio pollice verde, sperimento ricette oppure mi nascondo dietro l’obiettivo della macchina fotografica alla ricerca del soggetto imperfetto da immortalare. Amo l’intensità dei colori autunnali, la brezza primaverile, il profumo dell’orto, le albe e i tramonti. Odio l’indifferenza perché il suo silenzio mi spaventa e odio gli orologi perché il tempo mi piace viverlo e non rincorrerlo.

 

FILM Il signore degli anelli - Il ritorno del Re, Peter Jackson

LIBRO L’ombra del ventoCarlos Ruiz Zafón

CANZONE What Else Is There ?, Röyksopp What Else Is There ?