Andrea Anselmi

Asset 18   Asset 22   Asset 19   Asset 21

 

A cinque anni giocavo a fare il giornalista, ritagliando foto e articoli dai giornali per poi incollarli su un quaderno e personalizzarli con un mio titolo e un mio testo di cronaca/commento. La mia è la storia di una passione che è diventata una professione, che ancora oggi svolgo con la gioia e la curiosità di quel bambino di cinque anni che - evidentemente - aveva già le idee chiare, seppur non ancora consapevolmente.

Negli anni ho sempre cercato di aggiornarmi e di rinnovarmi, mettendomi alla prova in tutti ma proprio tutti i campi della comunicazione.

Da quando sono papà di Eleonora e Chiara adoro trascorrere il tempo libero con loro e vivere le mille sfumature della vita attraverso le loro emozioni, che mi hanno aiutato a crescere e a diventare una persona migliore.

Altro svago irrinunciabile le (poche ma intense) serate libere con mia moglie, che trascorriamo a raccontarci, sorseggiando un buon bicchiere di vino, scoprendo - di noi - sempre qualcosa di nuovo. D’altronde, si sa, in vino veritas…

Comunicare e saper comunicare, che significa anche semplicemente ascoltare, è qualcosa per me di irrinunciabile e preziosissimo anche nella vita privata.

 

FILM La Ricerca della Felicità, Steve Conrad

LIBRO La coscienza di Zeno, Italo Svevo

CANZONE Giudizi universali, Samuele Bersani